Ed ecco Windows 8

Ed ecco Windows 8 – Wired.it

Windows 8, Microsoft presenta il nuovo sistema operativo

Arriva il nuovo sistema operativo di Microsoft, con interfaccia Metro. La cronaca della presentazione
– Presentato anche il tablet Surface (da 499 dollari)

25 ottobre 2012 di Maurizio Pesce

 

A un anno dalla sua introduzione e a 9 mesi dal rilascio della Consumer Preview, è tempo della presentazione ufficiale. A New York, Microsoft ha radunato la stampa e messo in bella mostra tutti i dispositivi con il nuovo sistema operativo che saranno disponibili da oggi e nei mesi a seguire. 

Dopo l’anteprima di Asus, dunque, oggi è il turno di tutti gli altri, a partire da Surface, il tablet di Microsoft che cercherà di imporsi in un mercato già affollato da iPad e decine di prodotti con Android puntando tutto sull’interfaccia Metro e tastiera e trackpad integrati nella cover. Tre milioni di pezzi, la produzione stimata per il primo lancio sul mercato. Il prezzo potrebbe essere a partire da 499 dollari.Ma alcuni analisti hanno azzardato che potrebbe essere addirittura proposto intorno ai 200 dollari, andando a competere con i più piccoli sette pollici. Vedremo tra poco. 

17.05 – Tutti pronti, ma l’evento è in ritardo. Si comincerà tra una decina di minuti, pare. 

17.15 – “Il mondo è pronto”. Inizia così il video di introduzione dell’evento. Seguono immagini di gente che interagisce con prodotti con Windows 8 nei posti più strani. Sul palco Steven Sinofsky, President of the Windows and Windows Live Division at Microsoft. “Tre settimane fa Windows 7 è diventato il sistema operativo di maggior successo della storia”: superato il miliardo di computer con Windows,oltre 670milioni sono Windows 7.

17.20 – Sinofsky compara Win 8 a Windows 95, che fu la base di Windows 7. “Non c’erano Internet, non c’era l’email, non c’erano smartphone. Oggi, rispetto al 1995, il mondo è diverso: siamo sempre connessi. Le cose che creiamo non solo sono sul pc, ma anche nella cloud”. Sinofsky racconta come il suo team abbia ripensato totalmente Windows. “E non c’è dubbio che questa versione sia molto diversa da quella a cui la maggior parte dei consumatori sono abiutati”.

17.25 – La pre-release di Windows 8 è stata scaricata da 16 milioni di persone. Sinofsky: “Il programma più provato in beta della storia, fatta eccezione – forse – per Gmail”. Alle 12.01 ora locale, le 18.01 in Italia, inizierà una nuova era per i personal computer, aggiunge. “Windows 8 è stato testato per 1240 ore”.

17.30 – Sinofsky: “Si potrà passare a Windows 8 sia acquistandolo in negozio, sia scaricandolo online”.Appunto tra mezz’ora. I prezzi partono da 39,99 dollari. “Apriremo anche un grande Windows Storeper le applicazioni”. E per chi ha dispositivi con processori ARM, Microsoft rilascerà la versione RT. Tra i miglioramenti dovuti a Windows 8, una maggiore durata della batteria, un inferiore tempo di avvio del computer, una minore richiesta di memoria.


Dal comunicato appena ricevuto: Windows 8 sarà disponibile nei punti vendita in due versioni, Windows 8 e Windows 8 Pro. Ai clienti aziendali, Windows 8 Enterprise offre nuove possibilità in termini di produttività in remoto, grazie a funzionalità quali Windows To Go, DirectAccess eBranchCache nonché una protezione end-to-end ottimizzata con BitLocker e AppLocker. Nel nostro paese, i nuovi dispositivi sono disponibili in più di 2.500 punti vendita di elettronica di consumo oltre a 15.000 rivenditori. 

Oltre all’ampia scelta di nuovi dispositivi, i clienti avranno poi la possibilità di aggiornare a Windows 8 i propri pc. Fino alla fine di gennaio, i pc con sistema operativo Windows XP, Windows Vista o Windows 7 potranno effettuare l’upgrade a Windows 8 Pro grazie alla versione pack dvd di aggiornamento, disponibile in negozio a 59,99€, oppure scaricando la versione onlinea 29,99€. Tutti gli utenti che hanno invece acquistato un pc Windows 7 tra il 2 giugno 2012 e il 31 gennaio 2013 potranno usufruire della Windows Upgrade Offer, effettuando l’aggiornamento a Windows 8 Pro al prezzo di 14,99€.


17.35 – “Programmare l’architettura complessa di Windows 8 è stato un lavoro mostruoso. Molti potrebbero pensare che si tratti di un sistema operativo troppo complesso, ma rivoluzionare un intero ecosistema è stato un compito monumentale. Siamo all’inizio di una nuova era”.

Ancora Sinofsky: “Windows 8 è progettato per funzionare con mouse e tastiera così come con il touch”.Fluido e veloce, è completamente personalizzabile. Se sei curioso, l’avevamo già testato qui. La gente vuole toccare gli schermi. “La prima cosa che ho fatto quando Google mi ha dato il Cr-48 [il Chromebook, anche di questo ne avevamo parlato] è stato, inavvertitamente, toccare lo schermo”.

17.40 – Tutti i Windows 8 saranno dotati di un tutorial: “per permetterne l’uso a tutti i tipi di utenti”. Il touch è una grande scommessa di Microsoft: “Non sappiamo quanto i consumatori vorranno davvero utilizzare il touch, cambiare tipo di interazione col pc richiede un nuovo apprendimento”.

Oltre 1000 computer sono già stati cerfiticati per Windows 8. “Ma sul touch la qualità dello schermo può fare la differenza. Quella dipende dai produttori”. La soglia dei 300 dollari potrebbe essere fondamentale per aumentare il numero di utenti con Windows. “Troverete computer con Windows 8 a meno di 300 dollari. E Ultrabook con il touchscreen”. Come lo Zenbook Touch che Asus ha presentato ieri. “Il touch è complementare a mouse e tastiera, non alternativo”. Insomma, puoi usare indipendentemente entrambi. 

Windows 8 è una grande opportunità anche per gli sviluppatori, perché è il preludio a un’ondata di applicazioni per cui serve il touchscreen. Il Windows Store sarà accessibile in 231 mercati e in 109 lingue diverse. “Il mercato potenziale di Windows 8 è il più grande del mondo e gli sviluppatori stanno aggiungendo centinaia di applicazioni ogni giorno”. Ci saranno più applicazioni al lancio di quante ne abbia avuto qualsiasi store al lancio, aggiunge. 

Parentesi su Windows RT: non supporterà le applicazioni del Windows Store e non sarà compatibile con le app di Windows 7. “Difficile spiegarlo ai consumatori: RT è una variante di Windows 8 che è compatibile con i dispositivi con processori ARM, i chip utilizzati in smartphone e tablet”. A oggi sono 420 milioni, i dispositivi compatibili. Win RT includerà sarà anche un Internet Explorer ottimizzato per il touch. “Tutte le app sono programmate per rispettare la privacy, sono facili da scaricare, installare e anche da cancellare”.

Partono due video, Sinofsky si congeda. Salgono sul palco Julie Larson-Green, Corporate Vice President di Windows e Michael Angiulo, Corporate Vice President per Windows Planning, Hardware & PC Ecosystem. Si inizia con una demo di un tablet con Windows 8. 

17.45 – Julie Larson-Green: “Windows 8 è divertente”. Mostra come si passa da una scheda all’altra con il touch. Angiulo prende il tablet e mischia le icone, creando una nuova start page e lodando la velocità con cui si può fare ogni operazione. Ora dimostrano come un computer nato con Windows 7 diventi il 30% più veloce una volta aggiornato a Win 8. Ancora qualche demo tecnica su come muovere le schede, su Excel, SkyDrive. Angiulo: “I computer con Windows 8 sono più sottili e più leggeri”. Questa se la saranno preparata prima che Apple svelasse i nuovi iMac da 5 millimetri? Larson-Green: “E sono i migliori pc mai prodotti”. Lo dicono tutti. Vedremo: le premesse sono ottime, in effetti. 

17.50 – Altra demo: questa volta con un Lenovo ThinkPad Tablet con provessore Intel Atom. Segue un Acer Aspire S7-191. I touch notebook saranno disponibili da subito, il più economico a 499 dollari. Intanto si passa agli all-in-one: Dell XPS 12. Lodi lodi lodi ai partner che hanno realizzato ottimi hardware. Sarebbe stato curioso sentir dire il contrario. 

Se questo fatto delle schede ti aveva spaventato, una demo dimostra come un video in play non si fermi se intanto vuoi navigare su Internet o controllare la posta. Si passa agli ibridi: Lenovo Yoga, Dell XPS 10 e Samsung Ativ Tab. C’è anche il Surface, di cui praticamente sappiamo già tutto. Tutto tranne il prezzo ufficiale. I giochi saranno subito disponibili nel Windows Store anche per Windows RT, la versione per dispositivi mobili. Saluti. 

17.55 – Sale sul palco Steve Ballmer: “Sì, sono emozionato: abbiamo veramente reimmaginato Windows e dato vita a una nuova era”. Digressione su quanto i dispositivi con Win 8 siano personalizzabili. “Si collegano alla cloud e le tiles dell’homepage si aggiornano da sole in tempo reale, dando vita a una schermata sempre diversa”.

18.00 – Ballmer: “Con Windows 8 abbiamo messo insieme il mondo dei pc a quello dei tablet, il lavoro con il gioco. Con Win 8 sarà più divertente fare qualsiasi cosa”. Ballmer ora parla di come il touch permetta a ognuno di usare il pc nel modo che più preferiamo. “I nostri partner hanno messo a punto dei prodotti incredibili”. La forma, certo, ma anche l’interfaccia: ora pc e tablet si fondono in un solo dispositivo. 

18.05 – Si passa dalle Bing Apps – le applicazioni che interagiscono con Bing, app di notizie, foto, mappe – a Outlook.com e SkyDrive. Ballmer: “Skype su Windows 8 è facile e coinvolgente, si usa senza sforzo. E se siete proprietari di una Xbox, è possibile accoppiarla con Windows 8 attraverso un dispositivo SmartGlass”. Con il lancio di Win 8 arrivano anche nuovi giochi, musica e video su Xbox. E poi c’è Internet Explorer 10, “Perfetto per il touch”. Ballmer usa un sacco la parola “magico”, oggi. 

18.10 – “Microsoft ha avvicinato il mondo dei pc a quello mobile con Windows 8 e Windows Phone 8”.Maggiori dettagli su WP8 verranno diffusi da Microsoft solo lunedì. Scelta curiosa. Tra l’altro, il nuovo sistema operativo per smartphone l’abbiamo già visto in giro. Ad esempio, alla presentazione del Nokia Lumia 920, quasi due mesi fa, proprio a New York. “Non vediamo l’ora di mostrarvi come abbiamo rivoluzionato anche il cellulare”.

18.15 – Ballmer: “Ci sono 670 milioni di pc con Windows che aspettano di essere aggiornati”. Nel frattempo, Microsoft si aspetta di venderne altri 400 milioni. “Questi sono i migliori computer di sempre”.Ballmer conclude invitando ad andare sul sito di Microsoft per vedere di persona anche quante applicazioni sono già disponibili. Se ti interessa dare un’occhiata, clicca qui.




 

Foto: Noah Devereaux / Wired

 

 


Maurizio Pesce è redattore di Wired.it e coordinatore di Gadgetland, canale dedicato a Consumer Electronics e Motori. Scrive anche di applicazioni sul blog Whatsapp.
Segui @pestoverde e @wireditalia su Twitter

Potrebbero interessarti anche...