Studentessa realizza la batteria che si carica in meno di 30 secondi

Studentessa realizza la batteria che si carica in meno di 30 secondi

Le batterie sono chiaramente il punto debole dei moderni dispositivi mobile, non solo perchè spesso non si riesce ad avere un’autonomia che permette di arrivare a fine giornata ma anche perchè necessitano di anche più di 2 ore per essere ricaricate. A questo, però, si è riusciti a trovare una soluzione, o meglio, a trovarla è stata Eesha Khare, una studentessa delle scuole superiori di 18 anni di Saratoga, California.

Eesha ha vinto la Intel Foundation Young Scientist Award per 50.000 dollari alla Intel Science and Engineering Fair, in quanto è riuscita a sviluppare un piccolissimo condensatore le cui dimensioni risultano ottimali affinchè possa essere inserito in smartphone, tablet, ma anche in altri dispositivi come automobili, PC e così via. Inoltre risulta anche flessibile e potrà quindi essere installato anche sui futuri dispositivi flessibili. (leggi tutto: www.tuttoandroid.it).

 

Potrebbero interessarti anche...